sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Virgo entra in azione
    L'interferometro VIRGO entra in azione e comincia la sua raccolta dati sulle onde gravitazionali. Qui il servizio sul blog di Moebius, con l'intervista a Federico Ferrini (direttore dello European Gravitation Observatory)
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Intelligenza Artificiale
    È nato il nuovo programma della redazione di Moebius e Triwù, condotto da Federico Pedrocchi: in onda il sabato alle 14 e la domenica alle 18.50, affronteremo tutte le complesse dinamiche in gioco nella relazione tra uomo e macchina

notizie recenti


 


su Radio 24


PUNTATA del 19 LUGLIO 2008



 

Puntata n. 46 - SOMMARIO

Iniziamo subito con la soluzione del QUIZ della settimana.

La domanda
L’avrete certamente notato: i piccioni si spostano solo all’ultimo momento, quando si arriva con un'automobile e loro sono lì, in mezzo alla strada. Come mai?

1) Un animale impara che qualcosa è pericoloso per la sua vita solo se, almeno una volta, a quel pericolo sopravvive. Purtroppo per i piccioni l’impatto con una automobile, oggetto che evidentemente per loro (ma spesso ciò vale anche per i cani) è immateriale, l’impatto,dicevamo, è praticamente sempre mortale. Allora non si sedimenta alcuna esperienza.

2) Il piccione ha una vista molto ampia, un campo visivo che è praticamente sferico; questo genera qualche problema nella percezione degli oggetti in movimento, la cui vicinanza si manifesta concretamente solo quando l’oggetto è in forte prossimità.

3) Il sistema neurale del piccione elabora le immagini ottiche a una velocità di 75 fotogrammi al secondo. L’uomo, come sappiamo dalla proiezione delle pellicole cinematografiche, vede a 24 fotogrammi al secondo. Il risultato è che il piccione vede in slow motion, come si dice in gergale tecnico, ovvero vede i movimenti rallentati e quindi si sposta solo quando ritiene che la macchina sia vicina quanto basta per scansarsi.

La risposta. Ebbene si, il piccione vede a 75 fotogrammi al secondo: questa è la sua pulsazione. Per lui la realtà è tutta rallentata, rispetto alla nostra, attenzione. La sua realtà vale quanto la nostra; il piccione potrebbe dire che la nostra è accelerata, quindi. Ascolta l'audio della risposta!

Gli argomenti di questa puntata

Le usiamo da sempre come cibo, da qualche anno come fonti di energia, e ora anche per depurare i terreni. Stiamo parlando delle piante e della loro capacità di assorbire le sostanze tossiche. Ascolta l'intervista a Antonella Furini, docente di genetica agraria all'università di Verona.

Se una stella si sposta di un metro lui ce lo dice. E’ Harp, il cacciatore di precisione per individuare nuovi pianeti, installato nel deserto cileno. Per entrare nella sua stanza si deve passare dalla Svizzera.Vai alla scheda dedicata alle scoperte di HARP.

"Ai Confini della Coscienza", è il titolo di una mostra multimediale sulla percezione della realtà per come essa muta a causa di patologie neuropsicologiche. Guarda le immagini delle installazioni e ascolta l'intervista al curatore scientifico!

E Oliver Sacks, con il suo ultimo libro, Musicophilia, affronta lo stesso tema nel campo della percezione musicale. Ascolta l'intervista con Tommaso Vecchi, psicologo, che recensisce il libro di Sacks.

Se amate gli sport subacquei, questa estate potete diventare da semplici spettatori ad attivisti di Greenpeace, e contribuire così al
monitoraggio delle condizioni del nostro mare.


Fiocco rosa nel mondo della fisica delle alte energie: è nata una nuova particella composta da 4 quark, il Tetraquark. Ne parliamo con Antonello Polosa, il fisico teorico che con Luciano Maiani e Veronica Riquer ha ipotizzato l'esistenza del tetraquark, prima della conferma venuta dall'esperimento giapponese. Vai all'intervista!


La scienza ha infiniti argomenti. Quali sono i più utilizzati da chi vuole usarla come ispirazione letteraria? Il concorso letterario Merck Serono è un buon punto di osservazione per rispondere a questa domanda


I sibili della morte
. Li chiamano così e sono strumenti a fiato precolombiani utilizzati per dialogare con gli dei e annunciare l’arrivo dei sacrifici. Vai al servizio e ascolta i suoni!


Vi ricordiamo che potete comunicare con la redazione di Moebius scrivendo a: redazione@moebiusonline.eu

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
Clicca qui per sostituire Pannello Sezione
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""