sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Virgo entra in azione
    L'interferometro VIRGO entra in azione e comincia la sua raccolta dati sulle onde gravitazionali. Qui il servizio sul blog di Moebius, con l'intervista a Federico Ferrini (direttore dello European Gravitation Observatory)
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Intelligenza Artificiale
    È nato il nuovo programma della redazione di Moebius e Triwù, condotto da Federico Pedrocchi: in onda il sabato alle 14 e la domenica alle 18.50, affronteremo tutte le complesse dinamiche in gioco nella relazione tra uomo e macchina

notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


Lo Champagne "parlerà" inglese?


 
   
 

Il cambiamento climatico globale minaccia l'enogastronomia.
C'è preoccupazione tra i produttori di vino per gli effetti che il surriscaldamento sta già avendo sulle coltivazioni.

Nel corso del secondo Congresso internazionale sul vino e sul cambiamento climatico organizzato a Barcellona lo scorso 15 febbraio, oltre 350 esperti di 36 diversi Paesi hanno lanciato l’allarme sulle difficoltà che le produzioni vitivinicole stanno incontrando a causa del surriscaldamento. Bernard Seguin, a capo degli studi climatici dell’istituto di ricerca agraria francese, ha dichiarato: “Stiamo già subendo le conseguenze del global warming. In quasi tutte le regioni che producono vino, la vendemmia viene anticipata di 10 giorni rispetto al passato”.
Una rapida maturazione delle uve comporta diversi problemi: i grappoli risultano danneggiati dall’eccessivo calore e dalla carenza di precipitazioni. “Quando gli acini maturano troppo velocemente ci sono più alte concentrazioni di zucchero e una minore acidità all'interno della polpa degli acini” spiega Fernando Zamora della facoltà di enologia dell’università di Tarragona in Spagna. Questi fattori concorrono all'ottenimento di un vino più ruvido, con un maggiore tasso alcolico e una bassa acidità che può distruggere o modificare drasticamente le qualità organolettiche che contraddistinguono i vini di qualità. L’elevata alcolicità, inoltre, non è priva di effetti sotto il profilo economico: comporterebbe infatti più elevate tasse all’esportazione, rendendo i vini meno concorrenziali.
Tra le coltivazioni più a rischio quelle francesi e tedesche che potrebbero perdere la palma di produttori di vini eccellenti a favore di Australia, California, Cile, Argentina, Sud Africa e Nuova Zelanda.

Dunque, Champagne prodotto nel sud dell’Inghilterra e Bordeaux imbottigliato nelle valli della Loira? Chissà...

QUI un articolo sull'integrazione dei dati meteorologici per una gestione migliore dello stato idrico del vigneto.

QUI potrete vedere la ruota con la classificazione degli aromi dei vini.

(19 febbraio 2008)

 

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""