sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Virgo entra in azione
    L'interferometro VIRGO entra in azione e comincia la sua raccolta dati sulle onde gravitazionali. Qui il servizio sul blog di Moebius, con l'intervista a Federico Ferrini (direttore dello European Gravitation Observatory)
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Intelligenza Artificiale
    È nato il nuovo programma della redazione di Moebius e Triwù, condotto da Federico Pedrocchi: in onda il sabato alle 14 e la domenica alle 18.50, affronteremo tutte le complesse dinamiche in gioco nella relazione tra uomo e macchina

notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


Sfiorati da un asteroide
(siamo noi, gli sfiorati)



Gli astronomi l'hanno battezzato '2007 TU24', ha un diametro stimato di 250 metri e il 30 gennaio 2008 ha mancato la Terra di circa 540.000 Km. Una distanza enorme per la nostra vita quotidiana, ma una 'piccolezza' su scala astronomica visto che è poco più grande di quella che ci separa dalla Luna.
Scoperto l'11 ottobre scorso dal telescopio robotizzato 'Catalina Sky Survey', l'asteroide è fra i più grandi corpi celesti ad essersi avvicinato al pianeta negli ultimi anni. Raggiungerà nel momento di massimo avvicinamento una luminosità ben più alta di quella di una stella visibile a occhio nudo, risultando quindi visibile anche attraverso piccoli telescopi amatoriali. L'importante è che il cielo sia sgombero dalle nubi.

L'arrivo di '2007 TU24' aveva fatto discutere per qualche tempo gli addetti ai lavori. Finché gli astronomi del Jet Propulsion Laboratory di Pasadena l'hanno potuto misurare, lo scorso 23 gennaio 2008, con grande precisione tramite il radar di Goldstone, migliorando così in modo significativo la conoscenza dei suoi parametri orbitali. E' stato quindi possibile escludere in maniera definitiva che tale corpo celeste possa essere a rischio di impatto con il nostro pianeta ancora per molto tempo a venire (secondo i tecnici della NASA, possiamo stare tranquilli per almeno altri 2000 anni).
L'ultima volta che l'asteroide si è avvicinato alla Terra risale al 20 novembre 1950, passando ad una distanza di almeno 150 milioni di chilometri. Prossimi avvicinamenti: il 20 gennaio 2046 e il 29 dicembre 2080.

Qui ci sono i dati della NASA sull'asteroide.

(30 gennaio 2009)

 

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
news/070921_astronomix.shtml">Al via Astronomix!
Nel 2007 gli astrofili italiani hanno compiuto 40 anni
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""