sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Virgo entra in azione
    L'interferometro VIRGO entra in azione e comincia la sua raccolta dati sulle onde gravitazionali. Qui il servizio sul blog di Moebius, con l'intervista a Federico Ferrini (direttore dello European Gravitation Observatory)
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Intelligenza Artificiale
    È nato il nuovo programma della redazione di Moebius e Triwù, condotto da Federico Pedrocchi: in onda il sabato alle 14 e la domenica alle 18.50, affronteremo tutte le complesse dinamiche in gioco nella relazione tra uomo e macchina

notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


La classifica delle aziende italiane più inquinanti


 
 


© Greenpeace / Vasari

 
 

 

E' stata stilata da Greenpeace sui dati della Commissione europea (CITL) la classifica delle aziende italiane più inquinanti. Quelle, cioè, che producono più CO2.
In cima alla lista c'è lo stabilimento Enel di Brindisi Sud, subito dopo l'acciaieria ILVA di Taranto e la medaglia di bronzo va all'Edison di Taranto.

 

All'alba di questa mattina gli attivisti di Greenpeace sono entrati all'interno della centrale Enel a carbone di Brindisi per ricordare che, a pochi giorni dall'apertura del vertice delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici a Bali, "il carbone e' il primo nemico del clima globale". I volontari hanno aperto striscioni sia sul tetto con la scritta '1st climate killer in Italy'.

"Siamo qui perche' la centrale di Brindisi Sud e' il primo impianto per emissioni di gas serra in Italia, con 14,4 milioni di tonnellate di CO2 nel 2006", spiega Francesco Tedesco, responsabile campagna Energia e Clima di Greenpeace.

L'Europa dovra' ridurre le proprie emissioni di almeno il 20% al 2020, ma - sottolinea Greenpeace - Italia e Spagna sono in coda tra i paesi con obiettivi di riduzione, secondo l'ultimo rapporto dell'Agenzia Europea dell'Ambiente. "Se l'Europa intende essere leader nella lotta ai cambiamenti climatici durante il vertice di Bali, stati come Italia e Spagna devono riportare le proprie emissioni sotto controllo, impedendo la costruzione di nuove centrali a carbone e chiudendo i vecchi impianti obsoleti, come quello dell'Enel a Brindisi - scrive l'associazione ambientalista - E' necessario invece investire su fonti rinnovabili e misure per l'efficienza energetica.

LA RISPOSTA DI ENEL

"Gli sforzi messi in campo da Enel nella lotta ai cambiamenti climatici, hanno prodotto, nei propri impianti, una riduzione delle emissioni di anidride carbonica del 24%, dal 1990 ad oggi, dunque ben il doppio di quanto previsto dai limiti posti dal Protocollo di Kyoto al 2012''. E' questa la risposta di Enel a Greenpeace, i cui manifestanti hanno compiuto un blitz nella centrale a carbone di Brindisi del gruppo italiano, in cui si sottolinea come ''le azioni di Greenpeace contro le centrali Enel, sono male indirizzate, tanto più a Brindisi ove l'Azienda ha investito 200 milioni di euro negli ultimi 4 anni, e ne investirà altri 200 fino al 2009, solo per opere di ambientalizzazione''. La nota di Enel sottolinea invece come ''l'aumento delle emissioni di anidride carbonica a livello mondiale, dovrebbe imporre a tutto il pianeta di trovare soluzioni ad un problema che è, e che resta di tutto il pianeta nel post Kyoto'', un protocollo che ''non ha una dimensione veramente globale, visto che i Paesi che si sono impegnati a effettuare le riduzioni di CO2, incidono solo per il 30% delle emissioni complessive''.

(30 novembre 2007)

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""