sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Virgo entra in azione
    L'interferometro VIRGO entra in azione e comincia la sua raccolta dati sulle onde gravitazionali. Qui il servizio sul blog di Moebius, con l'intervista a Federico Ferrini (direttore dello European Gravitation Observatory)
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Intelligenza Artificiale
    È nato il nuovo programma della redazione di Moebius e Triwù, condotto da Federico Pedrocchi: in onda il sabato alle 14 e la domenica alle 18.50, affronteremo tutte le complesse dinamiche in gioco nella relazione tra uomo e macchina

notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


Rapporto Unep: la Terra è malata




Le 527 pagine piene di cifre e grafici, rese note dall'Unep nei giorni scorsi, ribadiscono un dato allarmante: il sistema Terra rischia il collasso, perché le risorse che il pianeta produce non sono più in grado di sostenere l'impetuosa crescita dell'uomo. L'allerta lanciato dal rapporto Geo-4 non è certo il primo su questo tema. Di diverso rispetto al passato c'è però che i quasi 400 esperti chiamati a redigere il testo (che ha poi ricevuto l'ok di altri 1.000 scienziati di tutto il mondo prima di essere pubblicato) hanno messo insieme i dati relativi a moltissimi aspetti, con l'obiettivo esplicito di chiarire che il nostro pianeta è un sistema integrato, e che i problemi dell'ambiente si influenzano e si rafforzano a vicenda. I dati sono stati ottenuti analizzando ciò che è successo negli ultimi decenni e tenendo in conto i risultati di altri gruppi di scienziati (primo fra tutti quello dell'Ipcc, insignito recentemente del premio Nobel per la pace).

I problemi di maggiore criticità, per i quali si è raggiunto o si sta raggiungendo un punto di non ritorno, sono numerosi. L'acqua, per esempio: entro il 2050 - stima il rapporto - la necessità di acqua dolce aumenterà del 18% nei paesi industrializzati, e del 50% in quelli in via di sviluppo. Già oggi però si usa il 70% delle risorse disponibili. "La scarsità di acqua diventerà intollerabile" scrive l'Unep, specie nei Paesi poveri, dove le falde sono spesso anche inquinate o contaminate da agenti patogeni. Le acque contaminate - avverte il rapporto - rappresentano già oggi la principale causa di malattie e morte.

A scarseggiare saranno però anche altre risorse. Alla fine dei combustibili fossili l'uomo porrà rimedio implementando fonti energetiche alternative (le tecnologie esistono), ma non c'è rimedio all'esaurimento di alcune importanti fonti alimentari: prima fra tutte, il pesce. Il suo consumo è triplicato negli ultimi 40 anni, con il risultato che, negli oceani, c'è il 30% di pesci in meno, e che molte specie sono sull'orlo dell'estinzione. E i mari sono solo uno degli aspetti di quello che per l'Unep è uno dei problemi più preoccupanti per la salute del pianeta: la perdita di biodiversità. Sono a rischio un terzo degli anfibi, quasi un mammifero su quattro e il 12% degli uccelli. "La sesta estinzione di massa è in corso, e questa volta la causa è l'uomo" accusa l'Unep, che ritiene anche che il fenomeno sia ormai sostanzialmente irreversibile.
Il rapporto tocca poi altri aspetti relativi alle conseguenze dei mutamenti dell'ambiente sulle popolazioni umane: ci sarà una diminuzione ulteriore della disponibilità di cibo nei Paesi poveri (specie in Africa) e un aumento generalizzato del numero di coloro che vivono al di sotto della soglia di povertà.

Preoccupante è anche l'aumento degli inquinanti, e in particolare di Pm10, causa di malattie cardiovascolari e respiratorie. Unico dato positivo: l'eliminazione dei Cfc, causa dell'assottigliamento dello strato di ozono atmosferico. Davvero troppo poco per un pianeta malato.


Qui trovate alcuni file pdf con i dati principali del rapporto

Qui c'è un video (in inglese) che illustra i punti principali

Questo è invece il commento (in inglese) di Achim Steiner, direttore esecutivo dell'Unep


(30 ottobre 2007)

 

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""