sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Virgo entra in azione
    L'interferometro VIRGO entra in azione e comincia la sua raccolta dati sulle onde gravitazionali. Qui il servizio sul blog di Moebius, con l'intervista a Federico Ferrini (direttore dello European Gravitation Observatory)
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Intelligenza Artificiale
    È nato il nuovo programma della redazione di Moebius e Triwù, condotto da Federico Pedrocchi: in onda il sabato alle 14 e la domenica alle 18.50, affronteremo tutte le complesse dinamiche in gioco nella relazione tra uomo e macchina

notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


Il secondo cervello nascosto nell'intestino


 
 
 
 

a cura di Federico Pedrocchi, Chiara Albicocco e Alice Bellincioni

L'intestino è un secondo cervello. Questo il tema centrale del testo di Michael Gershon "Il secondo cervello", uscito in Italia nel 2006, in edizione Utet. Ne parliamo con il Prof. Pietro Cortelli, dell'Istituto di Scienze Neurologiche di Bologna.

Nell'intestino si trovano infatti 500 milioni di neuroni, sparsi soprattutto nel colon. "Queste cellule - ci spiega Cortelli - sono identiche a quelle organizzate nel nostro cervello e si riuniscono in reti particolari, che comunicano tra di loro per una buona funzione gastrointestinale".

Quello dell'intestino è un sistema nervoso autonomo: se un pezzo viene tagliato e posto in un liquido simile al nostro liquido biologico, esso è in grado di comportarsi esattamente come fa quando è funzionante nell'organismo.

"Inoltre - ci racconta Cortelli - c'è un rapporto costante tra il cervello vegetativo (quella parte del nostro sistema nervoso del cui funzionamento non abbiamo coscienza) e il sistema digerente. Sono direttamente collegati". Questo rapporto da un lato spiega i disturbi gastrointestinali funzionali, come il colon irritabile; dall'altro fa sì che il cervello sia continuamente informato di ciò che avviene nell'intestino, per sapere sempre l'esatta misura dell'apporto energetico su cui può contare.

"Le basi della medicina psicosomatica - conclude Cortelli - sono da rintracciarsi proprio nel rapporto tra sistema nervoso vegetativo centrale e controllo vegetativo dei diversi organi. Le emozioni possono quindi modificare il funzionamento degli organi e una malattia in un organo può modificare le nostre emozioni".

Ecco spiegato il motivo per cui quando viviamo una forte emozione, positiva o negativa che sia, la percepiamo anche nello stomaco...


Ascolta l'intervista al Prof. Pietro Cortelli

Scarica il file audio in formato mp3

 

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS