sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Virgo entra in azione
    L'interferometro VIRGO entra in azione e comincia la sua raccolta dati sulle onde gravitazionali. Qui il servizio sul blog di Moebius, con l'intervista a Federico Ferrini (direttore dello European Gravitation Observatory)
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Intelligenza Artificiale
    È nato il nuovo programma della redazione di Moebius e Triwù, condotto da Federico Pedrocchi: in onda il sabato alle 14 e la domenica alle 18.50, affronteremo tutte le complesse dinamiche in gioco nella relazione tra uomo e macchina

notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


Esperimenti folli: uno scimpanzé in famiglia


 
   
 

a cura di Mariachiara Albicocco e Federico Pedrocchi

 

L'esperimento, di cui state per leggere, è tratto dal libro "Elefanti in acido" di Alex Boese, Baldini Castoldi Dalai editore.

 

 

 

Ascolta il servizio


Scarica il file audio in mp3


Siamo nel 1930, anno molto simile a quello che stiamo vivendo. In tutto il mondo gli effetti del crollo in borsa del 1929 si fanno sentire pesantemente. Ogni giorno centinaia di aziende chiudono in tutta Europa e negli Stati Uniti, lasciando a casa milioni di lavoratori.
E' quindi singolare che in un tale clima sia possibile trovare una famigliola, americana per la precisione, che si pone il seguente interrogativo: cosa può succedere se insieme al nostro piccolo Donald, di un anno, alleviamo uno scimpanzé, della stessa età?
Stiamo per parlarvi dei coniugi Kellog, lui si chiama Wintorp e lei Louella.
E bisogna subito dire che Louella era un po' meno convinta del marito in merito alla utilità di questo esperimento. Entrambi erano giovani e Wintorp aveva appena ultimati i suoi in studi universitari di psicologia. L'idea di allevare uno scimpanzè gli era già venuta quand'era studente. Nel 1930, novello sposo, va in cerca di una strategia per realizzarla e nel 1931 riesce a ottenere una borsa di studio da un fondo che finanzia ricerche nel campo delle scienze sociali. Conteporaneamente la Stazione sperimentale per la sperimentazione sugli antropoidi di Orange Park si dichiara disponibile a fornire alla famigliola uno scimpanzé, femmina.

Il 26 giugno del 1931 Wintorp, Louella, il piccolo Donald e Gua, questo il nome della scimmietta, vanno a vivere nella stessa casa.
L'obiettivo dell'esperimento e scoprire cosa possa accadere trattando Gua come la sorellina di Donald. Bagnetto per tutti e due ogni giorno; pannolini da cambiare; pasti a tavola su seggiolone e con le posate; dormire in lettini vicini e un sacco di giocattoli per tutti e due.
Nell'arco di poche settimane fra Gua e Donald si stabilisce un rapporto fortissimo; stanno sempre insieme e in particolare Gua ama molto baciare Donald. Quando i genitori vanno a passeggiare è normale che i piccoli siano trasportati su un passeggino, sul quale se ne stanno abbracciati e inseparabili.
Wintorp mette in campo alcuni esperimenti. Per esempio vuole verificare quali differenze ci sono fra Gua e Donald nella capacità di localizzare da dove provengono dei suoni. Questo esperimento consisteva nel mettere un cappuccio in testa ai due piccoli in modo che non vedessero più nulla intorno a loro; dopodiché Wintorp e Louella emettevano dei suoni in vari punti della stanza, con dei campanelli, dei tamburelli, e osservavano quanto rapidamente Donald e Gua individuavano la provenienza di questi suoni; nell'esercizio risultava sempre più abile, e di gran lunga, lo scimpanzé, e questo non doveva essere sorprendente perché tutti gli animali hanno uno sviluppo più rapido nell'apprendere le relazioni con l'ambiente.
Il signor Wintorp tentò anche di insegnare a Gua la pronuncia di qualche parola fondamentale, come si fa sempre con i bambini piccoli.
Gua imparò anche a usare il cucchiaio, anche qui come si fa di solito...
" buona pappa, prendi cucchiaino, prima la mamma e poi a Gua … no, prima la mamma eh, e poi Gua..."

Tentarono anche di insegnare a Gua qualche gestualità tipica dei piccoli di umani, per esempio quella ben nota del "batti batti le manine" quando ricevono un regalo oppure quando devono esprimere una generica contentezza.
La femmina di scimpanzé manifestò il più totale di disinteresse verso questa gestualità, mentre Donald la imparò al volo.
Passarono circa 9 mesi e a quel punto entrambi i piccoli avevano quasi due anni. Non c'erano progressi "umanizzanti", definiamoli così, nel comportamento di Gua. Aveva solo imparato un verso per manifestare la sua richiesta di cibo: HuHuHu!
In un giorno di marzo del 1932 il piccolo Donald, affamato, espresse la sua esigenza nel modo seguente: HuHuHu!
Il giorno dopo i coniugi Kellog riportarono Gua al Centro Primati di Orange Park.

 

 

 

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS