I servizi e le interviste
di Moebius


Diritto, scienze e nuove tecnologie


 
   
 

a cura di Federico Pedrocchi e Alberto Agliotti

Un chip microscopico installato nel nostro corpo misura il livello di zuccheri presenti nel sangue. È collegato a una centrale remota, che sulla base delle indicazioni ricevute controlla il rilascio di insulina. Non è ancora realtà, ma nemmeno fantascienza: si tratta di un possibile traguardo della ricerca in campo nanotecnologico. Nanotecnologie, e nuove tecnologie in genere, promettono risultati clamorosi per il futuro, ma pongono anche un problema di adeguamento della legislazione.
"A livello europeo ci sono numerosi studi finanziati all'interno del VII programma quadro per queste tecnologie applicate" spiega Amedeo Santosuosso, magistrato del Tribunale di Milano e docente di Diritto, scienze e nuove tecnologie presso l'Università di Pavia. "Finora però l'attenzione è stata rivolta soprattutto agli aspetti etici, forse perché quelli giuridici sembravano poco prossimi. In realtà sono già presenti."
Il problema è transnazionale e richiede un'uniformità delle regole giuridiche tra i vari paesi. Se infatti possiamo accettare che in materia finanziaria ci sia un diritto francese diverso da quello italiano, altrettanto non si può dire ad esempio nel caso del riconoscimento delle capacità di una persona, che potrebbero essere condizionate dall'uso di particolari dispositivi. Sarebbe strano essere considerato normale in Italia e un po' alterato in Francia.
"La transnazionalità del diritto in parte già opera. Negli anni passati si è cominciato a capire che certe cose accadevano e bisognava solo riconoscerle. A proposito della misurazione della capacità con strumenti neuroscientifici, ma anche psichiatrici tradizionali, una sentenza della Corte di Cassazione del 2005 si è adeguata all'orientamento espresso a livello legislativo da Francia e Germania alcuni anni prima. È stata una decisione autonoma della Corte di Cassazione italiana, ma è stato un modo di recepire uno standard comune."

Diritto, scienze e nuove tecnologie è il titolo di un manuale che Amedeo Santosuosso ha appena pubblicato per le edizioni Cedam. Federico Pedrocchi lo ha intervistato.

Ascolta l'intervista a Amedeo Santosuosso

Scarica il file audio in mp3

25.05.2011

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS