sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Virgo entra in azione
    L'interferometro VIRGO entra in azione e comincia la sua raccolta dati sulle onde gravitazionali. Qui il servizio sul blog di Moebius, con l'intervista a Federico Ferrini (direttore dello European Gravitation Observatory)
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Intelligenza Artificiale
    È nato il nuovo programma della redazione di Moebius e Triwù, condotto da Federico Pedrocchi: in onda il sabato alle 14 e la domenica alle 18.50, affronteremo tutte le complesse dinamiche in gioco nella relazione tra uomo e macchina

notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


La robotica mette radici


 
   
 

a cura di Chiara Albicocco, Federico Pedrocchi e Sara Occhipinti

Il regno vegetale ha ispirato i ricercatori dell'Istituto Italiano di Tecnologia (Iit) che, nei laboratori di Pontedera, stanno lavorando al progetto Plantoide: un robot-pianta in grado di esplorare il suolo grazie alle sue radici artificiali.

"Quello che ci interessa - sottolinea Barbara Mazzolai, a capo del progetto - è carpire i segreti del movimento nel suolo delle radici e tradurli, semplificando, in nuova tecnologia".

L'apparato radicale del robot sarà in grado di crescere proprio come avviene in natura e di muoversi agevolmente nel terreno, monitorando l'ambiente in cui si trova grazie a sensori chimici e fisici localizzati sugli apici delle radici. In questo modo la macchina potrà rilevare la presenza di sostanze tossiche, di acqua e sarà utile per analizzare la composizione e le proprietà del suolo.

"Vogliamo anche capire - continua Mazzolai - come si coordinano tra di loro i vari apici radicali, se ci sia una sorta di comunicazione per l'ottimizzazione del movimento, perché uno degli obiettivi del progetto è quello di sviluppare dei nuovi sistemi di controllo. Il nostro robot, infatti, dovrebbe essere in grado - senza venire programmato - di impostare da solo la sua direzione di crescita sulla base degli stimoli sensoriali che riceve". E di lavorare quindi in autonomia, analizzando anche terreni di cui non si conosce la composizione.

Ma l'analisi del sottosuolo non è l'unica applicazione che può trovare questo tipo di innovazione. Le capacità di esplorazione e ancoraggio del robot sono state trovate interessanti dall'Esa (Agenzia spaziale europea) per studi su suoli "extraterrestri". Non solo. La tecnologia plantoide potrebbe essere usata in futuro anche in ambito medico con la realizzazione di nuovi endoscopi flessibili, in grado di accrescersi "dalla punta" e di muoversi nel corpo umano senza danneggiare i tessuti.

Ci siamo fatti spiegare nel dettaglio il progetto da Barbara Mazzolai - coordinatrice del Centro di Micro-BioRobotica dell'Iit di Pontedera.

Ascolta l'intervista a Barbara Mazzolai!

Scarica il file audio in mp3

 

12.09.2013

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS