sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Virgo entra in azione
    L'interferometro VIRGO entra in azione e comincia la sua raccolta dati sulle onde gravitazionali. Qui il servizio sul blog di Moebius, con l'intervista a Federico Ferrini (direttore dello European Gravitation Observatory)
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Intelligenza Artificiale
    È nato il nuovo programma della redazione di Moebius e Triwù, condotto da Federico Pedrocchi: in onda il sabato alle 14 e la domenica alle 18.50, affronteremo tutte le complesse dinamiche in gioco nella relazione tra uomo e macchina

notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


Seduti e vibranti


 
 
 
 

a cura di Federico Pedrocchi

Il suono ha bisogno di orecchie che lo percepiscano.
Ma la musica? Voi direte: ancora di più. Se avessimo quattro orecchie sarebbe ancora più bello.

Non v'è dubbio che essere avvolti dai suoni, ad un concerto, ma anche sdraiati in una poltrona e con delle ottime cuffie sulla testa, è una esperienza di grande piacere.
Ma la musica non è solo udire. La musica è anche vibrazioni nel corpo, è anche la sensazione fisica di seguire un ritmo.

Un gruppo di ricerca canadese, della Ryerson University, a Toronto, ha realizzato una sedia che riesce a catturare qualunque ritmo e a tradurlo in una serie di vibrazioni. Dunque, non pensate a qualcosa di molto grezzo, che semplicemente entri in vibrazione con il ritmo di base, per esempio quello, tipicamente, segnato dalla batteria.
Questa sarebbe una tecnologia di basso profilo. Basterebbe mettere una mano sugli amplificatori e probabilmente si otterrebbe di più. No, la sedia dei canadesi è molto sofisticata e riesce a cogliere diverse vibrazioni contenute in un brano musicale.

E' stata naturalmente progettata per persone prive dell'udito, che già sappiamo essere persone interessate a un ascolto della musica attraverso le vibrazioni. Con questo strumento, e con una loro maggiore sensibilità - avviene sempre così in chi ha un deficit sensoriale: si sviluppano altri percorsi, si amplificano certe capacità percettive, rispetto ai normodotati - probabilmente la musica potrà diventare una esperienza molto più suggestiva di quanto sia ora.

Speriamo.

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
[an error occurred while processing this directive]
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""