sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Virgo entra in azione
    L'interferometro VIRGO entra in azione e comincia la sua raccolta dati sulle onde gravitazionali. Qui il servizio sul blog di Moebius, con l'intervista a Federico Ferrini (direttore dello European Gravitation Observatory)
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Intelligenza Artificiale
    È nato il nuovo programma della redazione di Moebius e Triwù, condotto da Federico Pedrocchi: in onda il sabato alle 14 e la domenica alle 18.50, affronteremo tutte le complesse dinamiche in gioco nella relazione tra uomo e macchina

notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


La mano robotica soffice


 
  softhand  
 

a cura di Federico Pedrocchi e Alberto Agliotti

 

Copiare la natura imitando i dettagli più minuti dei suoi meccanismi non è la via migliore per riprodurne la complessità. Meglio cercare di astrarre i principi di funzionamento e trovare un modo più semplice di replicarli, sfruttando materiali e tecnologie a disposizione.
È l'idea a cui si ispira SoftHand, mano robotica realizzata dal Centro di ricerca E. Piaggio dell'Università di Pisa in collaborazione con l'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) di Genova. "La mano è da sempre uno degli obiettivi più ambiti della robotica: è una delle parti più interessanti ed efficaci del nostro corpo sia come azione, sia come percezione, perché è anche un importante organo di senso, il tatto" spiega Antonio Bicchi, coordinatore del gruppo di robotica al Centro Piaggio e senior scientist all'IIT di Genova. "I primi prototipi erano molto articolati, con altrettanti giunti quanti ne hanno le mani umane e altrettanti motori. Il loro problema non era la prestazione, ma la complicazione. Il nostro obiettivo è avere le stesse prestazioni in modo più semplice."
L'indipendenza dei motori che simulano il singolo muscolo non è essenziale per il moto della mano, perlomeno nei gesti principali. Le neuroscienze insegnano che esistono le sinergie motorie: gruppi muscolari, articolari, tendinei si muovono insieme come un unico elemento che risponde all'impulso nervoso. Per riprodurne le funzionalità non serve riprodurre i singoli componenti, ma il moto nel suo insieme.
Dalla natura si possono invece copiare i materiali, o almeno le loro caratteristiche. "La mano umana non usa cuscinetti a sfera o ruote dentate. Sarebbe bello possedere una cassetta degli attrezzi da cui prendere muscoli, capsule sinoviali e altri elementi disponibili in natura, ma non è possibile. Possiamo però imitare la natura e sfruttare tecnologie che per certi versi possono funzionare meglio di quelle naturali, magari più a lungo o con più resistenza." SoftHand realizza le sinergie motorie con materiali "soffici". La mano si adatta a diversi tipi di presa; è elastica, sicura nell'interazione con le persone e al tempo stesso robusta. Qualità che le sono valse il primo premio a Humanoids 2012, conferenza internazionale di robotica umanoide da poco conclusa a Osaka, in Giappone.

 

Ascolta l'intervista a Antonio Bicchi

Scarica il file audio in mp3

 

18.12.2012

 

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS