I servizi e le interviste
di Moebius


Giardini terapeutici e
parchi giochi per anziani


 
   
 

A cura di Federico Pedrocchi, Chiara Albicocco e Ilaria Canobbio

Parchi giochi per anziani.
Non ne avete mai sentito parlare? E’ perché siete italiani. In molti paesi, invece, Stati Uniti in primis, ma anche in Spagna, nei paesi del nord Europa e a Cuba, i giardini per anziani sono realtà ben conosciute da oltre 30 anni. Sono spazi di verde pubblico attrezzati con giochi e strumenti destinati a chi ha 'una certa età' e vuole mantenersi in forma con una ginnastica dolce. Un giardino di questo tipo è stato allestito - caso unico in Italia - a Brendola, in provincia di Vicenza; è stato offerto al Comune da AreaTerza, l'unica società italiana che produce questo tipo di attrezzi, ma purtroppo è stato immediatamente distrutto da alcuni vandali.... La notizia si commenta da sola...

I parchi per anziani nascono dai giardini terapeutici, che quindi non sono pubblici ma collegati ad una casa di riposo o ad un centro di assistenza, e servono per svolgere attività di fisioterapia, di riabilitazione e di socializzazione.
In America gli healing garden, così si chiamano in inglese, sono una realtà consolidata, in Italia invece il primo esperimento è stato realizzato solo recentemente a Bellinzago Novarese. Si tratta di un progetto pilota attivato in una struttura per anziani in cui è stato realizzato un giardino terapeutico con una terrazza verde, un percorso fisioterapico, un'area storico-sensoriale e uno spazio per poter svolgere attività di ortoterapia. Il primo intervento per la realizzazione dell'healing garden risale al 2008 e si è concluso nel 2011 con la creazione del percorso fisioterapico agibile anche da parte di persone su sedia a ruote. Gli effetti di queste aree verdi sono molteplici: si sono osservati miglioramenti dal punto di vista fisico e dell'umore. Ma uno degli aspetti più importanti è certamente la socializzazione: il giardino è uno spazio aperto all'incontro e fruibile da un ampio pubblico, dalle associazioni del territorio, alle scuole passando per la comunità locale.
"Il senso di questo parco - ci spiega Monica Botta, architetto che ha realizzato il progetto - è anche quello di creare una rete di sinergie tra i fruitori: anziani, bambini, disabili, cittadini e comunità".
La realizzazione del giardino terapeutico è stata possibile grazie a fondi della Regione Piemonte e del Comune di Bellinzago e al contributo di diverse associazioni di volontariato.

Ascolta l'intervista a Monica Botta



Scarica il file audio in formato mp3


08.02.2012

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS