sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Virgo entra in azione
    L'interferometro VIRGO entra in azione e comincia la sua raccolta dati sulle onde gravitazionali. Qui il servizio sul blog di Moebius, con l'intervista a Federico Ferrini (direttore dello European Gravitation Observatory)
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Intelligenza Artificiale
    È nato il nuovo programma della redazione di Moebius e Triwù, condotto da Federico Pedrocchi: in onda il sabato alle 14 e la domenica alle 18.50, affronteremo tutte le complesse dinamiche in gioco nella relazione tra uomo e macchina

notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


Uguali per caso


 
   
 

a cura di Federico Pedrocchi, Chiara Albicocco e Alberto Agliotti

Domanda di Diego
È possibile che i sosia abbiano antenati in comune?

Risponde Roberto Defez, ricercatore presso l'Istituto di genetica e biofisica del CNR di Napoli.

Non è affatto detto che i sosia abbiano antenati in comune, anzi, io sospetto che non sia così. Condividere i geni non significa necessariamente somigliarsi. Sui geni agisce l'ambiente e la cosiddetta epigenetica, la regolazione di come i geni si esprimono. Gemelli non monozigotici non si assomigliano per nulla, eppure vengono dallo stesso padre e dalla stessa madre: i fattori epigenetici portano una grande variabilità anche tra i membri di una stessa famiglia. Non c'è ragione di sospettare che sia necessario quel particolare patrimonio genetico e quindi un genitore in comune per avere una somiglianza. Esiste un'impronta di famiglia, ma non ricordo due fratelli identici.
Per definire un sosia ci riferiamo a insiemi di tratti in comune: forma del naso, degli occhi, della bocca, aspetti più generali come l'espressione del volto, che non ha bisogno di raffinate derivazioni genetiche. La presenza di caratteristiche uguali in persone diverse è un evento del tutto casuale.

Detto questo, abbiamo tutti antenati comuni. Le popolazioni che hanno dato origine alla nostra specie, muovendosi dall'Africa qualche decina di migliaia anni fa, erano ridotte a poche centinaia di individui. Ma basta tornare indietro di duecento anni per scoprire che siamo tutti imparentati. Lo dimostrano gli studi sugli isolati genetici, vale a dire le popolazioni che hanno avuto scarsi contatti con il mondo esterno, senza grandi flussi migratori. Lo si vede anche consultando i registri parrocchiali: le migliaia di abitanti che oggi popolano alcune nostre città derivano dagli stessi venti progenitori.

Ascolta l'intervista a Roberto Defez

Scarica il file audio in mp3

Torna alle domande

7.11.2011

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS