sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Virgo entra in azione
    L'interferometro VIRGO entra in azione e comincia la sua raccolta dati sulle onde gravitazionali. Qui il servizio sul blog di Moebius, con l'intervista a Federico Ferrini (direttore dello European Gravitation Observatory)
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Intelligenza Artificiale
    È nato il nuovo programma della redazione di Moebius e Triwù, condotto da Federico Pedrocchi: in onda il sabato alle 14 e la domenica alle 18.50, affronteremo tutte le complesse dinamiche in gioco nella relazione tra uomo e macchina

notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


Qual è la posizione ottimale per ricevere il segnale GPS?


 
   
 

a cura di Federico Pedrocchi e Chiara Albicocco


Domanda di Roberto

Girando per le stradine di una città guidato dal GPS del mio cellulare noto che a volte, in alcuni vicoli stretti, pur camminando al centro della via, il cellulare perde il segnale. Qual è l'angolo minimo (angolo formato tra il lato del palazzo più alto e l'"ipotenusa" disegnata congiungendo la cima del palzzo più alto con la base del palazzo di fronte di eguale o minore altezza) oltre il quale la ricezione dei segnali non è più ottimale?.

Risponde Mattia Crespi, docente di Posizionamento e geomatica all'Università La Sapienza di Roma.

Non è possibile definire un parametro generale come quello citato dall'ascoltatore: la bontà del segnale dipende dal luogo in cui mi trovo, ma soprattutto dall'ora in cui mi interessa posizionarmi.
La costellazione dei satelliti GPS è molto ricca, oggi sono circa 30 unità, la cui posizione cambia continuamente. A seconda dell'ora del giorno i satelliti si trovano ad altezze sull'orizzonte diverse. Non ci sono orari fissi: a parità di disponibilità del cielo, vale a dire di visibilità del cielo in un certo luogo, il sistema può funzionare bene uguale di giorno come di notte. Ma al variare del momento della giornata, i satelliti sono più bassi o più alti e di conseguenza i segnali ostruiti o meno. Lo stesso vicolo stretto, quindi, può essere raggiunto bene o male a seconda dell'ora.
Quando serve un posizionamento preciso è necessario pianificare accuratamente la misurazione: si può conoscere a priori dove sono i satelliti e quindi capire se il segnale sarà sufficiente oppure no.
Un potenziamento del GPS sarà possibile grazie all'integrazione con altri sistemi di posizionamento. Già adesso in ambito tecnico scientifico il GPS si usa insieme al sistema russo GLONASS, ma si stanno affacciando anche il sistema cinese Compass/Beidou e quello europeo Galileo. Quando tutti e quattro saranno disponibili avremo intorno alla Terra circa cento satelliti.

Ascolta l'intervista a Mattia Crespi

Scarica il file audio in mp3

Torna alle domande

07.06.2011

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS