sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Virgo entra in azione
    L'interferometro VIRGO entra in azione e comincia la sua raccolta dati sulle onde gravitazionali. Qui il servizio sul blog di Moebius, con l'intervista a Federico Ferrini (direttore dello European Gravitation Observatory)
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Intelligenza Artificiale
    È nato il nuovo programma della redazione di Moebius e Triwù, condotto da Federico Pedrocchi: in onda il sabato alle 14 e la domenica alle 18.50, affronteremo tutte le complesse dinamiche in gioco nella relazione tra uomo e macchina

notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


Fulmini a ciel nevoso


 
   
 

a cura di Federico Pedrocchi, Chiara Albicocco e Alberto Agliotti

 

Domanda di Sebastiano

Quando cade la neve possono esserci tuoni e fulmini?


Risponde Luca Mercalli, meteorologo e presidente della Società Meteorologica Italiana.

Sì, è possibile, in certi luoghi e in determinate circostanze. L'ingrediente principale di fulmini e tuoni sono i moti verticali dell'aria nell'atmosfera. Nei nostri climi questa è una situazione tipicamente estiva: nel semestre caldo si sviluppano quelle grandi nubi a torre, dette cumuliformi, che crescono in verticale e producono con la massima dovizia i fulmini e quindi i tuoni. Ma d'estate si può trovare anche la neve: basta andare in montagna, sopra quota 2500 metri. Ecco quindi che possiamo avere temporali con neve, grandine, tuoni e fulmini anche in pieno agosto.
In inverno mancano invece le condizioni di forte dinamica verticale delle correnti. Le perturbazioni sono più tranquille, con un lento moto orrizontale: le nubi arrivano e investono centinaia e centinaia di chilometri di territorio. Però anche qui la risposta è positiva: possono esserci grandi differenze di temperatura in alta quota e formarsi nuclei particolari di ascendenza che provocano fulmini. La nevicata diventa temporalesca, anche se non è un vero e proprio temporale: sono fenomeni isolati e intermittenti, inseriti all'interno di una perturbazione tranquilla. È un fenomeno poco consueto, ma caratteristico anche del clima della pianura padana.

 

Ascolta la risposta di Luca Mercalli

Scarica il file audio in mp3

 

Torna alle domande

 

25.6.2012

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS