sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Neuroni "illuminati"
    Un nuovo metodo di ricerca potrebbe rivoluzionare le neuroscienze
  • Orso, il cane poliziotto
    Con il suo incredibile fiuto, individua tracce ematiche e resti umani
  • Geni a bordo!
    Un camper gira per le scuole d'Italia raccontando ai ragazzi cosa significa conoscere il proprio Dna


notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


Olio agli orzaioli


 
   
 

a cura di Federico Pedrocchi, Chiara Albicocco e Alberto Agliotti

Domanda di Dario Franceschini
Perché gli orzaioli passano guardando nella bottiglia dell'olio? È verissimo, l'ho sperimentato!

Risponde Giuseppe Monfrecola, ordinario di Dermatologia dell'Università Federico II di Napoli

Una risposta scientificamente ineccepibile è a dir poco ardua. La cosa comunque mi lascia perplesso. Se immaginiamo che ci siano tracce d'olio sulla bottiglia e che queste vadano a contatto della parte lesionata, allora forse si può avanzare un'ipotesi terapeutica. Tuttavia la letteratura medica è piena di cure aneddotiche che non hanno alcuna validità scientifica. Come dico sempre ai nostri dottorandi, però, se qualcuno afferma che un asino vola non bisogna obiettare che non è possibile: è un ipotesi come le altre e come tale va dimostrata. Come si procede? Si verifica un'ipotesi approntando un metodo sperimentale o un'indagine statistica. Si prendono mille asini, si portano su una montagna e si buttano giù per vedere se qualcuno vola. Non me ne vogliano gli animalisti, lo dico solo per argomentare. Dovremmo quindi fare un'indagine statistica anche con l'olio, provando un certo numero di applicazioni. Se riscontriamo un numero sensibile di casi di guarigione, dobbiamo poi spiegarci perché la cura funziona approntando un metodo sperimentale.
Insomma, l'ipotesi di Franceschini è affascinante, ma occorre validarla statisticamente e poi vedere cosa in quell'olio funziona in senso antinfiammatorio o antibatterico. Mi chiedo: quanti orzaioli Franceschini è riuscito a curare con quel metodo? E poi: l'olio era pugliese, umbro, toscano? Era extravergine?

Ascolta l'intervista a Giuseppe Monfrecola

Scarica il file audio in mp3

Torna alle domande

07.09.2011

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS