sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Virgo entra in azione
    L'interferometro VIRGO entra in azione e comincia la sua raccolta dati sulle onde gravitazionali. Qui il servizio sul blog di Moebius, con l'intervista a Federico Ferrini (direttore dello European Gravitation Observatory)
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Intelligenza Artificiale
    È nato il nuovo programma della redazione di Moebius e Triwù, condotto da Federico Pedrocchi: in onda il sabato alle 14 e la domenica alle 18.50, affronteremo tutte le complesse dinamiche in gioco nella relazione tra uomo e macchina

notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


Campo elettromagnetico, da cosa è formato?


 
   
 

a cura di Chiara Albicocco, Federico Pedrocchi e Giulia Maffei

Domanda di Roberto:

Cosa sono il campo elettrico e il campo magnetico? Da cosa sono formati? Come funzionano? Non si vede niente eppure esistono..

Risponde Emiliano Ricci, fisico e divulgatore.

La fisica nasce dal desiderio di rispondere a complessi quesiti sul funzionamento dei fenomeni naturali. Spesso l'"essenza" di questi fenomeni è inspiegabile. Le leggi della fisica si basano quindi su modelli e calcoli matematici, successivamente applicati alla realtà per verificarne l'esattezza. Come succede nel caso dei campi magnetici. Ma andiamo con ordine.
Un campo, in fisica, è una regione di spazio in cui è definita e quindi misurabile una certa grandezza, per esempio la temperatura. Il campo elettromagnetico è la zona di spazio in cui si può misurare una perturbazione causata dal moto di cariche elettriche. Noi sappiamo che il campo elettromagnetico è un elemento reale perché lo possiamo misurare matematicamente e perché osserviamo che trasporta energia da un punto a un altro.
Un esempio semplice è quello della radio: la possiamo ascoltare grazie alla propagazione del campo elettromagnetico nello spazio. Tale campo viene calcolato mediante specifiche equazioni matematiche ed è il risultato del trasferimento di energia da un punto a un altro. Secondo la teoria classica dell'elettromagnetismo, questa energia viene trasmessa attraverso le onde elettromagnetiche. Per un lungo periodo, in fisica, le onde sono state intuitivamente considerate come perturbazioni di un mezzo. Si pensi alle onde dell'acqua di un laghetto in cui viene lanciato un sasso. Si è però scoperto che le onde elettromagnetiche non viaggiano in alcun mezzo. Come si può dunque perturbare uno spazio vuoto? Una possibile risposta prova a darla allora la teoria quantistica. Secondo la meccanica quantistica, infatti, i campi elettromagnetici si propagano attraverso lo scambio di particelle, i fotoni. L'onda elettromagnetica "si trasforma" dunque in un fotone: gli elettroni interagiscono tra loro scambiandosi fotoni, che viaggiano da una carica all'altra e creano in questo modo un campo elettromagnetico.
Detto tutto ciò, come si ricaverà dall'ascolto della trasmissione, il caso del campo elettromagnetico è uno di quelli in cui è la matematica che la fa da padrone, possiamo dirla così. Infatti, si è arrivati a "maneggiare" il campo elettromagnetico grazie ad alcune formule matematiche - le equazioni di Maxwell - che riescono a descrivere con grande precisione cosa faccia qualunque campo. E' vero che la meccanica quantistica sta introducendo qualche ragione più fisica per interpretare l'elettromagnetismo, ma resta il fatto che, come in altri casi, è la matematica che tiene insieme tutto. E a questo proposito, potete anche ascoltare l'intervista al fisico teorico Carlo Rovelli: la trovate qui al 24° minuto e 30 secondi.

Ascolta la risposta di Emiliano Ricci



Scarica il file audio in mp3



Torna alle domande

29.04.2014

 

 

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
Clicca qui per sostituire Pannello Sezione
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS