sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Ventimila leghe sotto i mari
    Alessandro Isidoro Re ha intervistato Tiziana Sgroi, oceanografa e ricercatrice dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia: sul blog di Moebius il servizio che mostra il nuovo progetto Seismofaults
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Aiuto: le zanzare!
    Sono una vera e propria ossessione estiva. L'entomologo dell'Università di Udine Renato Zamburlini racconta storia ed "ethos" di questo fastidioso animale. E spiega finalmente se è vero che esistono persone geneticamente predisposte alle loro punture

notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


Cosa cerchi nel grano?


 
   
 

di Federico Pedrocchi e Chiara Albicocco

Quanti documentari, servizi, fotografie, filmati, interviste, libri, calcoli e speculazioni sono stati fatti a proposito dei cerchi nel grano? A partire dagli anni '80 del secolo scorso, queste opere d'arte sono comparse in tutto il mondo e hanno creato un vero e proprio fenomeno mediatico.

L'espressione stessa è divenuta sinonimo di "alieni" e "U.F.O.": i cerchi nel grano sarebbero messaggi, a volte benevoli, altre minacciosi, lasciati dagli extraterrestri a noi esseri umani. Alcuni hanno visto in questi simboli rimandi alla fine del mondo, altri hanno azzardato collegamenti al calendario Maya o ad altre profezie analoghe.

Anche in Italia, nel 2011, ne è comparso uno. Il sito è quello di Poirino, in provincia di Torino, e rappresenta una rosetta di diecimila metri quadrati. Ufologi e appassionati di fantascienza sono accorsi e hanno stilato rapporti dettagliatissimi su ogni particolare del simbolo, chiamato in gergo Enki Ea.

Al XII Covegno del CICAP, Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale, è giunta un'incredibile rivelazione: il cerchio di Poirino è stato realizzato in una notte da una squadra di 7 persone. Umani quindi, non alieni.

L'artefice dell'opera è Francesco Grassi, ingegnere elettronico e sperimentatore del CICAP, che si è avvalso solo delle proprie scarpe e di alcune tavole di legno. Niente navi spaziali, niente raggi laser, nessun messaggio nascosto.

"Il nostro intento non era ridicolizzare le persone che si appassionano a questi temi - confessa Grassi - ma mettere in piedi un vero e proprio esperimento sociale, al fine di verificare quali reazioni potessero nascere attorno agli stimoli che avevamo volutamente introdotto".

Tutti i segreti e i risultati dell'esperimento sono stati raccolti da Grassi nel libro Cerchi nel grano. Tracce d'intelligenza. UFO, alieni e incontri ravvicinati del 2° tipo, STES Editore.

Ascolta l'intervista a Francesco Grassi

Scarica il file audio in formato mp3

Fonte immagine: CICAP

15.10.12

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS