sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Virgo entra in azione
    L'interferometro VIRGO entra in azione e comincia la sua raccolta dati sulle onde gravitazionali. Qui il servizio sul blog di Moebius, con l'intervista a Federico Ferrini (direttore dello European Gravitation Observatory)
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Intelligenza Artificiale
    È nato il nuovo programma della redazione di Moebius e Triwù, condotto da Federico Pedrocchi: in onda il sabato alle 14 e la domenica alle 18.50, affronteremo tutte le complesse dinamiche in gioco nella relazione tra uomo e macchina

notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


Star Trek, in cammino verso le Stelle...


 
 

Guarda il video promozionale di
Star Trek, in cammino verso le Stelle...
 
 

Si parla continuamente della necessità di avvicinare i giovani alla scienza. Ci vuole passione, infatti, per scegliere una professione impegnativa e spesso poco remunerata come la scienza. Soprattutto nel nostro paese. Passione che non è frutto né del calcolo né di un freddo interesse. Ma piuttosto della meraviglia che suscita l'inesauribile ricchezza dell'Universo e dei suoi fenomeni.

Ecco perché Moebius ha deciso di promuovere Star Trek, in cammino verso le Stelle...: uno spettacolo che unisce a contenuti densi la capacità di toccare corde emotive, ed è prodotto da una realtà - la Compagnia della Gru - che posizionandosi sul confine tra professionismo e non, lo offre a costi molto contenuti, sostenibili per realtà con finalità culturali come scuole o enti di promozione scientifica.

Per contatti e informazioni, potete scrivere alla
Redazione di Moebius
oppure telefonarci allo 02 2046170.

Star Trek, in cammino verso le Stelle...

Prodotto dalla Compagnia della Gru, Star Trek, in cammino verso le stelle... è una "conferenza in musica" condotta dai personaggi della nota saga fantascientifica "Star Trek", in cui lo spettatore è guidato attraverso il percorso evolutivo che ha portato gli essere umani dall'età della pietra alla conquista dello spazio: un percorso intimamente legato al concetto di spazio, la cui natura fisica rappresenta ancora oggi un mistero non del tutto risolto nonostante gli sforzi di grandi scienziati come Newton ed Einstein, le cui idee attraversano tutto lo show. Un mistero a cui è impossibile sottrarsi perché lo spazio è il palcoscenico su cui si svolge lo spettacolo dell’universo, e della nostra stessa vita.

Lo spettacolo

Anno 2363. La Terra si prepara a festeggiare la ricorrenza del primo viaggio a curvatura e del primo contatto con una razza aliena avvenuto 300 anni prima. Un evento eccezionale, reso possibile dal genio di Zephran Cochrane, e prima di lui dagli scienziati che posero le basi per l’avventura umana nello spazio: Newton e Einstein sopra tutti. L'accademia della Flotta Stellare vuole rendere loro omaggio a modo suo, e si prepara ad offrire ai propri cadetti (il pubblico) una movimentata conferenza.
Una irripetibile occasione per affrontare assieme ai capitani della Federazione Unita dei Pianeti un affascinante viaggio attraverso la storia della scienza, dall'età della pietra alla conquista della luna, fino al viaggio in velocità warp, alla ricerca degli uomini che per primi nella storia umana osarono spingersi "là dove nessuno era mai giunto prima".
Accompagnati dalle musiche scritte da Andrea Minidio, Maurizio Melis ed Enrico Salvato, coinvolti dalle animazioni in computer grafica realizzate da Ermete Rossi e Stefania Matteazzi, preparatevi a incontrare i protagonisti della più pacifica e appassionante delle rivoluzioni: la rivoluzione scientifica.


A chi è rivolto

Lo spettacolo è adatto a tutte le età, ma è particolarmente rivolto ai ragazzi delle superiori. Vede la sua naturale collocazione in scuole, rassegne scientifiche e stagioni teatrali.

Il Format

A metà fra musical e lezione multimediale, “Star Trek, in cammino verso le Stelle…” racconta un’epopea scientifica. Un’avventura delle idee, quindi, ma prima ancora un’avventura umana. I suoi protagonisti sono scienziati ed esploratori; i primi impegnati nel tentativo di sviscerare i segreti dello spazio e del tempo formulando nuove idee e nuove concezioni sul mondo e sull’Universo; i secondi a verificarle e a sperimentarne i limiti spingendosi oltre i vecchi confini. Ecco allora che è il viaggio di Colombo a suggellare la sfericità della Terra, ed è il primo volo sulla Luna a confermare tangibilmente l’universalità delle leggi di Newton. Si inaugura così un dialogo a distanza tra futuro e passato; tra i capitani della Flotta Stellare, che illustrano al pubblico le idee scientifiche con l’aiuto di grafiche e filmati, e gli esploratori del passato, le cui vicende vengono rievocate e messe in scena in forma di musical. Immagini, filmati e animazioni, accompagnano tutto lo show, così come le atmosfere musicali.


Il tema scientifico

Caro Newton,
mi spiace aver distrutto il bellissimo castello che avevi costruito.
Ma non preoccuparti: prima o poi toccherà anche a me.

Albert Einstein

Se avesse potuto comunicare con Newton a distanza di oltre due secoli, probabilmente Einstein gli avrebbe scritto qualcosa del genere. Il castello a cui si riferisce questa ipotetica lettera è, nientemeno, il concetto di spazio-tempo. Un concetto che ci appartiene fin dalla nascita ma la cui vera natura, come Albert Einstein dimostrò all’inizio del secolo scorso, sfugge ai nostri sensi. Ma cos’è lo spazio? È un’idea astratta? È una convenzione che noi esseri umani usiamo per descrivere la posizione dei corpi l’uno rispetto all’altro? Oppure è un’entità fisica come la materia e l’energia? E in questo caso, qual è la sua natura?

Alla fine del ‘600, con la Legge di Gravitazione Universale, Newton definì lo spazio e il tempo indipendenti e assoluti. Le sue formule permisero di calcolare con precisione le traiettorie dei pianeti del sistema solare, delle comete e dei satelliti, e finanche quello dei tre uomini di equipaggio dell’Apollo 11 che, grazie all’applicazione delle leggi newtoniane, fu possibile spedire sulla Luna e riportare indietro sani e salvi.
Eppure l’Universo è popolato di buchi neri e whormhole; vi si trovano lenti gravitazionali e altri fenomeni che nell’Universo di Newton non potrebbero esistere: è l’Universo di Einstein. In cui il tempo scorre a un diverso ritmo a seconda del sistema di riferimento. E in cui lo spazio è un mezzo “elastico” che può espandersi e contrarsi; formare buche, tunnel e avvallamenti.

Compagnia della Gru

La Compagnia della Gru nasce a Varese all'inizio dell'anno 2000. E' un libero sodalizio di artisti che, provenienti da esperienze musicali diverse (dall'insegnamento alla musica classica, dal Gospel al rock), propone attività artistiche principalmente legate al repertorio del Musical, del Gospel e del canto corale moderno. Ha messo in scena Jesus Christ Superstar e altri musical, alcuni dei quali del tutto originali. Promossa dal Centro Studi Musicali Italiano, la C.d.G. si esibita in circa duecento occasioni in Italia e all'estero, tra cui spiccano importanti manifestazioni come: 14° Concorso dell'Unione Europea per giovani scienziati (Milano, 2002); Starcontrek (Milano, 2002); National Science and Technology week (Malta, marzo 2003), Concerto di Gala delle Olimpiadi Corali (Brema, Luglio 2004), Festival del Musical di San Remo, Venezia Gospel Festival. La Compagnia si è inoltre esibita con i più importanti gruppi Gospel europei, come By Grace e Wood Green Gospel Choir, e nel 2003 ha partecipato ai Concorsi Internazionali Roncade Gospel Festival (TV) ed Incanto sul Garda (TN), classificandosi in entrambe i casi al primo posto. Ha poi partecipato alle Olimpiadi Corali tenutesi a Brema nel luglio 2004 vincendo due medaglie d'argento nelle categorie Gospel e Pop e nell’Agosto di quest’anno sarà protagonista di un tour nel Nordest degli USA. La C.d.G. svolge anche attivita' integrativa nelle scuole elementari attraverso percorsi culturali-musicali legati al Gospel, al Musical e alla produzione musicale Disney, allo scopo di promuovere la musica quale occasione di crescita culturale, sociale ed umana.
Per ulteriori informazioni vedi il Sito della Compagnia della Gru

 

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
[an error occurred while processing this directive]
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""