sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Virgo entra in azione
    L'interferometro VIRGO entra in azione e comincia la sua raccolta dati sulle onde gravitazionali. Qui il servizio sul blog di Moebius, con l'intervista a Federico Ferrini (direttore dello European Gravitation Observatory)
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Intelligenza Artificiale
    È nato il nuovo programma della redazione di Moebius e Triwù, condotto da Federico Pedrocchi: in onda il sabato alle 14 e la domenica alle 18.50, affronteremo tutte le complesse dinamiche in gioco nella relazione tra uomo e macchina

notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


I lemuri sconfiggono
la xenofobia con il gioco


 
   
 

a cura di Mariachiara Albicocco e Federico Pedrocchi

Prima sono stati protagonisti del gossip scientifico per aver manifestato atteggiamenti molto umani: i lemuri del Madagascar (Propithecus verreauxi o sifaka), in particolare delle femmine, si fanno conquistare dopo aver ricevuto dal maschio dei favori in cambio… un po' come il sesso a pagamento per noi esseri umani. Vai al servizio!
Adesso tornano a far parlare di loro perché sempre lo stesso gruppo di etologi pisani ha osservato un altro comportamento particolare. Queste proscimmie userebbero il gioco per ridurre e attenuare la paura dello straniero.
Il motivo per cui queste proscimmie utilizzano il gioco contro la xenofobia ce lo spiega Elisabetta Palagi, coordinatrice del gruppo di ricercatori pisani che ha osservato questo comportamento nei lemuri.

Ascolta l'intervista a Elisabetta Palagi

Scarica il file audio in mp3

La scoperta:
Il ruolo fondamentale del gioco nel ridurre la xenofobia (dal greco: xénos, straniero e phobos, paura di ciò che è straniero) era già noto nell'antichità. Secondo la mitologia greca, Apollo, interpellato attraverso l'oracolo di Delfi, suggerì al re dell'Elide, Ifito, di istituire una competizione sportiva a Olimpia per porre fine alle guerre del Peloponneso. Con l'istituzione dei Giochi Olimpici (e qui finisce il mito e inizia la storia) venne stipulato tra tutte le regioni del Peloponneso l'accordo di pace più durevole della storia (noto come Tregua Olimpica). Ne La Repubblica, Platone sostiene che si può scoprire di più su una persona in un'ora di gioco, che in un anno di conversazione.
Secondo lo studio effettuato dal gruppo di ricerca del Museo di Storia Naturale dell'Università di Pisa, l'utilizzo del gioco per promuovere la conoscenza e la tolleranza sociale ha profonde radici nella nostra biologia e non è una prerogativa esclusivamente umana. Gli etologi hanno, infatti, scoperto che le proscimmie, i primati evolutivamente più antichi e nostri "lontani parenti", utilizzano il comportamento ludico con le stesse finalità utilizzate dalla nostra specie. Nel sifaka, un lemure del Madagascar che vive in gruppi sociali composti da più maschi e femmine, durante il periodo degli amori i maschi si spostano frequentemente da un gruppo all'altro in cerca di femmine da corteggiare. La competizione si fa alta e la prima reazione dei maschi residenti al tentativo d'ingresso da parte dei maschi "stranieri" è l'aggressione (risposta xenofobica). Tuttavia, dopo alcuni contatti ostili, i maschi residenti iniziano a giocare con i maschi estranei e, dopo le prime interazioni ludiche, la frequenza dei conflitti crolla e non differisce più da quella normalmente registrata tra i maschi appartenenti al gruppo (controllo). Nel sifaka come nell'uomo, dunque, il gioco ha un ruolo chiave nel delicato processo di familiarizzazione tra individui estranei, costituendo un vero e proprio meccanismo "rompighiaccio".

Riferimento bibliografico: Antonacci D, Norscia I, Palagi E, 2010 Stranger to Familiar: Wild Strepsirhines Manage Xenophobia by Playing. PLoS ONE 5(10): e13218. doi:10.1371/journal.pone.0013218

22.10.10

 

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS