sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Virgo entra in azione
    L'interferometro VIRGO entra in azione e comincia la sua raccolta dati sulle onde gravitazionali. Qui il servizio sul blog di Moebius, con l'intervista a Federico Ferrini (direttore dello European Gravitation Observatory)
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Intelligenza Artificiale
    È nato il nuovo programma della redazione di Moebius e Triwù, condotto da Federico Pedrocchi: in onda il sabato alle 14 e la domenica alle 18.50, affronteremo tutte le complesse dinamiche in gioco nella relazione tra uomo e macchina

notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


C'è nessuno a bordo?


 
   
 

a cura di Mariachiara Albicocco

Era il 1588, quando l'ammiraglio sir Francis Drake lanciò delle navi incendiarie, senza marinai a bordo, contro l'invicibile armada del re di Spagna Filippo II.
Questa è la prima volta documentata che sentiamo parlare di imbarcazioni senza equipaggio. Nascono a scopi militari e anche ai giorni nostri vengono utilizzate con tali fini soprattutto in operazioni che mettono a repentaglio la vita umana, pensiamo alle azioni di sminamento o di avanscoperta.
Le tecnologie di questo tipo di imbarcazioni in realtà sono molto utili anche per scopi civili, ad esempio per il monitoraggio di alcune zone particolarmente pericolose. Se opportunamente equipaggiate con strumentazione scientifica, possono essere anche utilizzate per la ricerca e il monitoraggio ambientale.
E' proprio questo il punto. Ci sono delle imbarcazioni di questo tipo costruite in Italia, Charlie è il battello che nel 2003 è stato utilizzato da una spedizione italiana in Antartide per alcune ricerche sul Mare di Ross. E Alanis (Aluminium autonomous navigator for intelligent sampling) è il gommone che tra poche settimane solcherà il mar ligure. Ma non anticipiamo altro... ci spiegherà tutto il prof Massimo Caccia, a capo del progetto dell'istituto di studi sui sistemi intelligenti e l'automazione del CNR di Genova.

Ascolta l'intervista a M. Caccia

Malgrado esista ancora un vuoto normativo che ne limita l’uso, non mancano gli utilizzi civili della tecnologia, in particolare per la raccolta di dati batimetrici e per il monitoraggio ambientale. Nel corso della presentazione verranno esaminati i prototipi per applicazioni civili sviluppati dal Mit (Cambridge, Massachussets) negli anni Novanta e i veicoli marini autonomi in costruzione presso l'Instituto Superior Tecnico di Lisbona (Portogallo), oltre alle possibilità progettuali relative alle varie tipologie di scafo, alimentazione energetica e livello di automazione del sistema.

Alanis, il gommone senza equipaggio

Il più recente prototipo Usv nostrano è Alanis, che l’Issia-Cnr ha realizzato in collaborazione con i Cantieri Mancini di Mirano (Ve), la GreenProject di Genova e la Gemrad di San Benedetto del Tronto (AP). “Alanis è un gommone in alluminio, lungo 4,5 metri e largo 3,20, dotato di un motore fuoribordo da 50 CV, di bussola e Gps per la navigazione e di un sistema automatico di guida”, spiega Caccia. “Il battello è attrezzato con un verricello e ha nella carena un foro dal quale è possibile calare sonde multiparametriche o altra strumentazione scientifica, come ad esempio sonar multibim per la batimetria costiera o sensori di vario tipo per il campionamento e l’analisi delle acque in tempo reale. Il prototipo, già completato, è in attesa delle integrazioni finali e delle prove in mare, che si terranno a Genova nei mesi di marzo-aprile”.

QUI trovate una presentazione che illustra l'utilizzo di questi mezzi

15.03.08

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
[an error occurred while processing this directive]
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""