I servizi e le interviste
di Moebius


Braeinstein,
scervellati con Albert


 
 

Tabellone di Bræinstein

 
 

a cura di Mariachiara Albicocco e Federico Pedrocchi

Tutto è nato per "gioco" al master in comunicazione della scienza di Trieste. Si voleva creare qualcosa capace di scardinare la torre d'avorio che racchiude la complessa teoria di Einstein e snocciolarla in storie, curiosità, gossip del genio matematico, che è stato fulcro di relazioni sociali tra politica, letteratura, arte e naturalmente scienza.
Quello che è nato è un gioco da tavolo in cui quattro squadre squadre sono chiamate a rispondere a domande e quesiti sulla vita del grande matematico.

Il nome Bræinstein è un gioco di parole su Einstein e Brain, nel senso di cervello. A proposito... lo sapevate che il cervello di Einstein venne trafugato dal medico legale Thomas Harvey che eseguì l'autopsia sul corpo dello scienziato? Non lo restituì per più di 40 anni! Ogni tanto mandava qualche pezzetto in giro... Ecco, questa è una delle curiosità che hanno dato vita alle 500 domande che compongono il gioco.

Ci spiega tutto Davide Coero Borga della SISSA di trieste, uno degli ideatori del gioco. Ascolta l'intervista!

Scarica il file audio in mp3

LO SCENARIO
Quattro percorsi simultanei, quattro pedine per giocatore: quattro, come le dimensioni dello spazio-tempo. Quattro, come le grandezze fisiche fondamentali che Einstein ci ha insegnato a guardare in modo nuovo e rivoluzionario. L'equivalenza tra energia e materia e l'affinità tra spazio e tempo si manifestano nel gioco attraverso la confluenza dei percorsi: il tempo converge nello spazio, la massa nell'energia.
Così come ciascuna di queste grandezze è condizionata dalle altre attraverso le leggi della fisica, così in Bræinstein ogni giocatore dipende dagli altri per avanzare verso la vittoria, in un gioco di alleanze che si creano e si annullano, repentine come fluttuazioni quantistiche.
Secondo la teoria dei quanti, le particelle atomiche obbediscono alle leggi della probabilità. Eppure "Dio non gioca a dadi!" affermava Einstein, polemico... Bando ai dadi, allora.





Bræinstein è in cerca di un editore!!
Chiunque fosse interessato o volesse qualche informazione in più, può scrivere a questi indirizzi:
davidecb@gmail.com; treehouse@polysemant.it
www.polysemant.it

 

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
[an error occurred while processing this directive]
Bræinstein è in
cerca di un editore!!

Chiunque fosse interessato o volesse qualche informazione in più, può scrivere a questi indirizzi:
davidecb@gmail.com; treehouse@polysemant.it

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona tag DIV
2) metti display a ""