sponsored By
FONDAZIONE SIGMA-TAU

cerca su moebiusonline

 
powered by Google


ultime notizie

  • Virgo entra in azione
    L'interferometro VIRGO entra in azione e comincia la sua raccolta dati sulle onde gravitazionali. Qui il servizio sul blog di Moebius, con l'intervista a Federico Ferrini (direttore dello European Gravitation Observatory)
  • Le leggi della Robotica di Asimov
    Giulio Sandini (direttore del dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervelo dell'IIT) spiega a Moebius, su Radio24, le tre leggi della robotica di Isaac Asimov
  • Intelligenza Artificiale
    È nato il nuovo programma della redazione di Moebius e Triwù, condotto da Federico Pedrocchi: in onda il sabato alle 14 e la domenica alle 18.50, affronteremo tutte le complesse dinamiche in gioco nella relazione tra uomo e macchina

notizie recenti


 


I servizi e le interviste
di Moebius


Le api riconoscono i volti


 
   
 

a cura di Mariachiara Albicocco e Federico Pedrocchi

L'avevamo incontrato qualche anno fa al Festival della Scienza di Genova perché era uno dei vincitori italiani dell'IgNobel, la parodia dei Nobel, in cui si premiano ricerche che prima fanno ridere e poi fanno riflettere. E' Stefano ghirlanda, ricercatore di psicologia presso l'Università di Bologna, e vinse il premio per aver dimostrato che i polli preferiscono i volti belli (vai all'intervista).
Oggi chiediamo a Stefano Ghirlanda di spiegarci le nuove ricerche che sono state svolte sulle api sempre nell'ambito del riconoscimento dei volti.
Si tratta di uno studio condotto da un equipe di ricercatori di Tolosa e pubblicato sul Journal of Experimental Biology.
Una prima ricerca del 2005 aveva dimostrato che le api sono in grado di riconoscere i volti umani, o per meglio dire, i tratti distintivi di un volto: gli occhi, il naso e la bocca. Adesso gli studiosi hanno sperimentato che le api possono distinguere punti e linee raffiguranti lo schema di un volto e gli stessi segni disposti a caso. Questi insetti riconoscono i disegni in cui i punti e le linee rappresentavano l'immagine di un viso.
Che spiegazione si può dare a questo comportamento? Come si spiega che questi animali con un cervello minuscolo abbiano invece capacità così articolate?
Lo chiedamo a Stefano Ghirlanda!

Ascolta l'intervista a Stefano Ghirlanda

Scarica il file audio in mp3

13.02.10

 

 

 

    home   
 
 
MOEBIUS VA IN ONDA SU
vai alle Trasmissioni
Inserisci titolo 1

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Moebius è andato sulla Luna!


Inserisci titolo 2

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Campagna 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS

Inserisci titolo 3

Inserisci contenuto e ricorda:
1) seleziona il pannello da angolo in alto a sinistra
2) seleziona "MostraPannello" nella finestra degli stili CSS